Applicazioni mediche del microdosaggio

Fortunatamente, le applicazioni mediche del microdosaggio sono sempre più esplorate. Sta diventando sempre più popolare, il che stimola la ricerca sulle possibilità del microdosaggio. Mentre cinque anni fa non c’era quasi nessuna ricerca da trovare, ora quasi 400 studi possono essere trovati in riviste scientifiche e su siti web.

Dall’AHDH alla depressione, dall’ansia alla cefalea a grappolo, ci sono tutti i tipi di disturbi per i quali la somministrazione di piccole quantità di psichedelici (microdosaggio) potrebbe aiutare. I dati disponibili sono promettenti, ma molte delle ricerche sono state fatte su animali o i dati sono aneddotici. Speriamo che questa area di ricerca venga presa sul serio, in modo che più persone possano essere aiutate con il microdosaggio.

A cosa può servire il microdosaggio?

Molte persone stanno sperimentando i benefici del microdosaggio. James Fadiman in particolare ha fatto ricerche per molti anni e ha raccolto un gran numero di esperienze personali. Il microdosaggio può eventualmente portare sollievo ai seguenti disturbi:

  • ADHD e ADD
  • Disturbi alimentari
  • Allergie
  • Depressione
  • Dipendenze
  • Ansia sociale
  • Emicrania
  • Mal di testa a grappolo
  • Disturbo ossessivo-compulsivo
  • PMS

Per queste condizioni sono disponibili farmaci regolari, come antidepressivi, antidolorifici e sedativi. Ma questi hanno brutti effetti collaterali o non hanno il giusto effetto. Le cefalee a grappolo spesso non hanno successo con i farmaci. Inoltre, per molte persone non è piacevole dover prendere regolarmente dei farmaci per tutta la vita. Ecco perché stanno cercando un’alternativa. Il microdosaggio di funghi magici, tartufi magici o LSD potrebbe essere proprio questo.

Microdosaggio nella depressione e nel PTSD

James Fadiman ha raccolto dati sugli effetti del microdosaggio nella depressione. Diversi partecipanti al suo studio hanno riferito che il microdosaggio li ha fatti sentire meglio. Una persona soffriva del morbo di Parkinson. Anche se l’assunzione di microdosi di LSD non ha alleviato i sintomi della malattia, ha avuto un effetto positivo sui suoi sintomi depressivi. Tuttavia, lo studio era a breve termine e non si sa se il microdosaggio aiuta nel lungo periodo.

Kim Kuypers ha confrontato diversi studi e analizzato i dati. ha analizzato i datiper scoprire se il microdosaggio di LSD e psilocibina ha senso per la depressione. Non è ancora chiaro se abbia un effetto terapeutico. Ma indirettamente, il microdosaggio può alleviare i sintomi, in quanto può influenzare positivamente la flessibilità cognitiva, che permetterebbe a una persona di adattarsi al cambiamento più rapidamente e preoccuparsi meno.

Anche il microdosaggio viene esaminato con interesse per il PTSD. C’è ricerca psilocibina (la sostanza presente nei funghi magici e nei tartufi che causa l’effetto di alterazione della mente). Questa sostanza potrebbe stimolare i recettori nel cervello e anche promuovere la formazione di nuove connessioni. Questo ti aiuterebbe a recuperare più velocemente dal trauma mentale.

In caso di cefalea a grappolo

La cefalea a grappolo è un tipo di mal di testa che può essere descritto solo come straziante. Non si chiama mal di testa da suicidio per niente. Il dolore è intenso e può arrivare all’improvviso. Gli psichedelici sono ora presi in considerazione per trattare anche questi mal di testa. La ricerca mostra che sia l’LSD che la psilocibina possono portare sollievo dove i normali antidolorifici falliscono. Possono far scomparire gli attacchi dolorosi e diventare meno frequenti. In questi casi, tuttavia, le persone hanno preso più di una microdose, ma vale la pena indagare se il microdosaggio potrebbe essere una soluzione anche per la cefalea a grappolo.

Può aiutare con l’ADHD

Il microdosaggio di funghi magici e altri psichedelici può aiutare con l’ADHD. Le sostanze hanno un’influenza positiva sulla concentrazione. Uno dei partecipanti allo studio di James Fadiman ci ha detto che il microdosaggio gli ha permesso di ridurre l’uso di Adderall. Albert Hofmann è un sostenitore dell’uso di microdosi di LSD per l’ADHD. Egli sostiene che se l’LSD fosse stato legale da usare, sarebbe molto meglio da usare per l’ADHD rispetto al Ritalin o all’Adderall, perché non ha effetti collaterali.

Microdosaggio con ansia

Se si vuole microdosare con l’ansia, è consigliabile fare attenzione. L’ansia è solo uno degli effetti collaterali più spesso menzionati con il microdosaggio, così come l’agitazione e la paranoia. Se si prende una dose normale di psichedelici, allora si può anche soffrire di questo. Se già soffri di ansia, il microdosaggio può peggiorare quell’ansia. Tuttavia, può valere la pena considerare il microdosaggio.

Trattare l’ansia con dosi normali

La psilocibina può essere usata per le paure che sono causate dall’avere una malattia pericolosa per la vita. Uno studio condotto da Roland Griffiths, in cui persone gravemente malate hanno preso (una dose normale) di psilocibina, ha scoperto che ha migliorato il loro umore e la loro visione della vita. Anche le loro paure sono diminuite. Questo è rimasto vero fino a 12 mesi dopo il trattamento. E questo mentre avevano preso solo una dose di psilocibina.

Usare (quantità normali di) psichedelici può essere un’esperienza mistica. A volte si può avere un’epifania quasi religiosa o sentirsi come se si fosse connessi al mondo intero. Può fornire un profondo senso di realizzazione. Una tale esperienza spirituale può toccare le tue paure ad un livello profondo, facendoti vedere in una luce completamente nuova. Questo accade soprattutto quando si prende una dose normale.

Gli effetti del microdosaggio

Prendendo microdosi regolari, puoi effettivamente trattare la tua ansia come se prendessi dei farmaci per essa. Una dose normale ti scuote molto, con il microdosaggio ti avvicini più delicatamente. Una microdose non può causare una profonda esperienza mistica, ma si possono certamente sentire i benefici.

Non sono state fatte molte ricerche sul microdosaggio per l’ansia. Nel 2018, i ricercatori cechi hanno messo dei ratti in un labirinto difficile che avrebbe causato stress negli animali. Gli è stata data una microdose di psilocina. Anche se lo studio era sperimentale, il risultato fu che questa bassa dose aveva un leggero effetto sedativo.

Purtroppo, non sono stati fatti molti studi clinici sul microdosaggio. Ci sono molte storie positive su internet di persone che sperimentano il microdosaggio. Se vuoi provare il microdosaggio, controlla il nostro webshop per le nostre offerte.