Come lo yoga può aiutare la consapevolezza

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su reddit
Reddit
Yoga

Con lo yoga puoi lavorare sulla tua consapevolezza. È qualcosa di più che fare posture che ti rendono più agile. Lo yoga include meditazione, filosofia ed esercizi per il corpo. È una visione completa della vita, originaria dell’India.

La parola yoga è sanscrita e significa yuk: è un modo di vivere con cui si rafforza la connessione tra il corpo e la mente, ma anche con gli altri e con la vita stessa. È quindi ideale per aiutare la consapevolezza.

Ma cos'è la consapevolezza?

Consapevolezza significa essere consapevoli di chi si è e di cosa sta succedendo. Con le nostre vite impegnate (lavoro, studio, hobby e famiglia) spesso corriamo e non abbiamo tempo per fermarci. Di solito lavoriamo con il pilota automatico. Sei solo occupato con le cose che devono essere fatte e la tua attenzione è su tutti i problemi e le attività al di fuori di te. In effetti, non c’è mai spazio per la consapevolezza o la riflessione.

Oltre a questo, quasi tutti vivono con lo stress. Ci vuole molta energia per tenere tutte le palle in alto: le preoccupazioni per i soldi, la salute, i bambini. A causa dello stress ci vengono lamentele più grandi e più piccole e mentalmente ci sentiamo esausti. Ma siamo davvero consapevoli di questo? Sappiamo di cosa abbiamo bisogno, riflettiamo su chi siamo e cosa vogliamo?

La consapevolezza è un esame di coscienza. Prenditi il tempo per tornare a te stesso, rallenta e guardati dentro. Questo è possibile solo se c’è silenzio, spazio e tempo. Allora i tuoi sentimenti vengono fuori e il tuo vero io può mostrarsi. Questo è effettivamente prendersi cura di se stessi. Lo yoga è un modo molto adatto per farlo.

Yoga e consapevolezza

Quando si pratica lo yoga, ci sono tre modi per aumentare la propria consapevolezza: esercizi fisici, meditazione ed esercizi di respirazione.

Consapevolezza attraverso esercizi fisici

La parte più conosciuta dello yoga sono gli esercizi fisici, chiamati asanas. A prima vista, si potrebbe pensare che uno yogi stia solo facendo dello stretching, ma c’è molto di più. Facendo esercizi di yoga, si guadagna la conoscenza del proprio corpo. La consapevolezza non si applica solo alla tua mente, ma anche al tuo corpo. Cosa puoi gestire, dove sono i tuoi limiti, come ti senti se li rispetti o no? Sei stanco o solo in forma? Senti tensione nel tuo corpo? Lo yoga è infatti la meditazione in movimento.

Facendo gli esercizi, si lavora sulla flessibilità e sulla forza. Impari ad essere gentile con te stesso. Ma molto può anche staccarsi. La tensione spesso si blocca nei muscoli e nelle articolazioni. Ci sono posture che aprono il petto, per esempio. Se immagazzinate molta tensione lì, una postura come questa può liberarla improvvisamente. Poi all’improvviso si possono sentire le emozioni che salgono. Il corpo e la mente sono chiaramente correlati. Quindi, facendo esercizi fisici, si potrebbe anche ottenere una grande conoscenza delle proprie emozioni.

Anche gli esercizi di yoga aiutano a mettere a terra. Prendendo il tempo di fare una posa, si sperimenta profondamente come si sente il proprio corpo. Questo ti fa uscire dalla tua testa, il che mette a riposo l’agitazione. Puoi anche sbarazzarti di molto stress con lo yoga. Ti riconnetti con il qui e ora e questo ti assicura che sei a terra, con i piedi ben saldi sul pavimento.

Yoga on mountain top

Esercizi di respirazione

Un’altra parte importante della pratica dello yoga sono gli esercizi di respirazione. Questi sono chiamati Pranayama. Ci sono diversi tipi, ma tutti aiutano a controllare consapevolmente la respirazione in modo da potersi rilassare. La mindfulness funziona anche con esercizi di respirazione. Lo stress e l’ansia sono noti per influenzare la respirazione.

È così che si comincia a respirare alto nel petto quando si è stressati. Alcuni esercizi di Pranayama ti aiutano a respirare di nuovo con calma e profondamente nella pancia (anche se ce ne sono alcuni che in realtà aumentano l’energia, ma non dovresti farli quando sei stressato).

Concentrarsi sul respiro ti restituisce in parte un senso di controllo, ma è anche un’attività meditativa che ti aiuta a prendere coscienza di te stesso. La tua attenzione va verso l’interno e torni a riposare.

Meditazione per una maggiore consapevolezza

Anche la meditazione fa parte della pratica dello yoga. Stando fermi e concentrando la vostra attenzione sul vostro mondo interiore, diventate consapevoli di ciò che è nella vostra mente. Le emozioni e i pensieri possono venire fuori, ma voi li lasciate semplicemente passare, senza agire sulle storie. Meditare nella tradizione yoga può essere fatto in diversi modi. L’attenzione può essere focalizzata sul respiro, ma è possibile anche cantare un mantra o concentrarsi su un punto fisso.

Sentirsi meglio con lo yoga

Come potete vedere, lo yoga può contribuire a una maggiore consapevolezza in diversi modi. Siete impegnati con il corpo, la mente, il respiro e le emozioni. Ti aiuta a tornare al momento presente. Lo yoga è molto adatto per mettersi in forma se si soffre di ansia, stress o irrequietezza. Si potrebbe sostenere questo processo con un microdosaggio.

Il microdosaggio può anche aiutare con l’ansia e lo stress mentre promuove la consapevolezza. Prendendo una piccolissima quantità di tartufi, che contengono psilocibina, si aiuta il corpo e la mente a ritrovare l’equilibrio. Può promuovere un senso di calma, aumentare la concentrazione, dare più energia e un umore migliore. Nel nostro webshop puoi acquistare i pratici tartufi Microdosing XP.

Condivisione sociale

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su reddit
Reddit
0
    0
    Carrello della spesa
    Carrello vuoto

    Questo sito web utilizza i cookie per garantire che tu abbia la migliore esperienza sul nostro sito web.