Microdosaggio con il cacao

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su reddit
Reddit
Cioccolato fondente e cacao sul tavolo di legno

Sapevate che potete microdosare i funghi magici o i tartufi con il cacao? Gli Aztechi sapevano già da molto tempo che il cacao ha proprietà speciali e lo usavano anche in combinazione con i funghi psicoattivi. Anche noi occidentali stiamo scoprendo sempre di più il potere di questi due prodotti naturali. Hanno un effetto benefico sul nostro cervello e quindi sul nostro umore e sulle nostre capacità cognitive.

Il cacao e i tartufi microdosatori tirano fuori il meglio l’uno dall’altro. Gli Aztechi chiamavano i funghi psicoattivi teonanacátl, che significa carne degli Dei. Il nome ufficiale del cacao è theobroma cacao. Questo significa cibo degli dei. Entrambe le sostanze possono lavorare sinergicamente l’una con l’altra. Il cacao aiuta ad aprire il cuore e la magia tartufa la mente.

Quali sono gli effetti del microdosaggio e del cacao?

Per prima cosa spiegheremo brevemente cosa comporta il microdosaggio. In poche parole, si prende una dose molto piccola di una droga psichedelica, come la psilocibina. Questa è la sostanza che si trova nei funghi magici e nei tartufi. Il microdosaggio sta diventando sempre più famoso ultimamente, man mano che diventa chiaro che questo modo di somministrare una sostanza psicoattiva può avere dei benefici per la salute. Il microdosaggio può aiutare la concentrazione, ridurre l’ansia e in generale sentirsi meglio con se stessi.

La psilocibina ha un effetto sul cervello, può influenzare i recettori della serotonina. Se mangiate del cacao davvero puro, influenzerà anche il vostro umore. Il cacao è un inibitore MAO, il che significa che meno serotonina sarà scomposta. È noto che il cacao può far sentire felici e promuovere sentimenti di felicità.

Combinazione di microdosaggio e cacao

Se prendi la tua microdose insieme al cacao puro, allora devi supporre che il cacao aumenterà l’effetto della psilocibina. Quindi potrebbe essere necessario abbassare un po’ la dose giornaliera. La combinazione del cacao con la psilocibina ci aiuta ad essere più in contatto con le nostre emozioni. Puoi sentirli più chiaramente, che si tratti di gioia, paura o frustrazione. Ma la tua comprensione delle tue emozioni è maggiore e se le osservi e le accetti, puoi imparare da esse e crescere. Il cacao, naturalmente, non è una sostanza psicoattiva, ma approfondisce l’effetto della microdose.

C’è un altro vantaggio nel mangiare (o bere) il cacao contemporaneamente al microdosaggio. Il cacao può promuovere l’assorbimento di sostanze attive da parte del corpo. Questo cibo degli Dei contiene grassi naturali e stimola la circolazione del sangue, entrambe le proprietà assicurano un migliore assorbimento della psilocibina.

Cacao e psilocibina: una lunga storia

Il cacao è stato usato per migliaia di anni dalle popolazioni indigene dell’America centrale e meridionale. È considerata una medicina curativa. È quindi ricco di minerali, vitamine, grassi sani e antiossidanti. Il cacao è nutriente per il corpo e può avere un effetto depurativo su fegato e reni. Ma i Maya non lo vedevano solo come cibo. Era una sostanza che poteva aiutarli ad avvicinarsi agli Dei.

Tuttavia, non era destinato al normale uomo (o donna) della strada. Erano gli sciamani o i sacerdoti che prendevano cacao e psilocibina per entrare in contatto con gli dei. Sfruttavano i poteri del cacao e della psilocibina per ricevere e interpretare meglio i messaggi dell’altro mondo. La tradizione di usare entrambe le sostanze allo stesso tempo esiste ancora.

Il modo migliore per microdosare con il cacao

Se vuoi iniziare a microdosare, puoi farlo facilmente con i comodi pacchetti pronti di Microdosing XL. Ogni microdose è confezionata singolarmente, così sai sempre esattamente quanto ne stai prendendo. Date un’occhiata al nostro negozio per ordinarli.

La combinazione con il cacao può essere fatta in vari modi. Tuttavia, l’idea è di prendere del cioccolato che sia il più puro possibile. Quindi non il cioccolato al latte zuccherato del supermercato, che contiene una percentuale troppo bassa di cacao. È possibile acquistare barrette di cioccolato con un contenuto di cacao del 70% o superiore. Oppure scegliere il cioccolato crudo, che contiene dal 90 al 99% di cacao. Mangia un pezzo di cioccolato dopo la tua microdose o fai un bel latte al cioccolato, sciogliendo il cioccolato nel latte (vegetale).

Microdosaggio con il cacao

Un ultimo consiglio che può essere utile. Potresti essere sensibile al cioccolato con un’alta percentuale di cacao. Si può verificare una sofferenza gastrointestinale. Ecco perché può essere una buona idea anche una microdose di cacao puro. Questo permetterà al tuo corpo di abituarsi alla sostanza. Il microdosaggio può permetterti di usare il cacao puro dopo un po’ di tempo. Inoltre, può essere che il cacao acquisisca proprietà extra anche prendendone una dose molto piccola. È cibo degli Dei e quindi potrebbe insegnarci qualcosa di importante.

Condivisione sociale

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su reddit
Reddit
0
    0
    Carrello della spesa
    Carrello vuoto

    Questo sito web utilizza i cookie per garantire che tu abbia la migliore esperienza sul nostro sito web.