Cosa possono fare gli psichedelici per il trauma

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Reddit

Un’esperienza traumatica ha un impatto incredibilmente intenso sulla vostra vita, sia a livello fisico che mentale. Il trauma è spesso difficile da trattare, ma gli psichedelici, che funzionano in modo molto diverso dai normali farmaci, possono offrire una nuova via di guarigione. In questo blog esaminiamo che cos’è il trauma e in che modo gli psichedelici possono aiutare.

L'impatto del trauma

Il trauma è una condizione multiforme. Innanzitutto c’è la causa, un evento così intenso da avere un impatto duraturo su di noi. Poi ci sono le conseguenze immediate, in cui vogliamo combattere o fuggire o a volte andiamo in shock. Una volta terminato, ci rimane il trauma in sé. L’esperienza si è radicata profondamente nel nostro sistema. Può colpirci quotidianamente, oppure rimanere nascosta e riuscire a sorprenderci quando non ce lo aspettiamo.

Il trauma (o PTSD) comporta ansia e stress. Chi ha subito un trauma sente di non poterlo affrontare e di essere sopraffatto. Le emozioni intense influenzano le nostre attività quotidiane e possono essere così intense da renderci impossibile mantenere contatti preziosi con gli altri. Se il trauma non viene trattato, si può soffrire di dolore cronico, disturbo ossessivo compulsivo, depressione, disturbi d’ansia e stress.

Questo perché non abbiamo gli strumenti per elaborare il trauma. L’energia di questo evento e le emozioni che lo accompagnano sono bloccate nel nostro corpo e nel nostro sistema nervoso. E questo ci condiziona mentalmente, emotivamente e fisicamente. Le opzioni terapeutiche sono disponibili, ma non sempre hanno successo. Ma gli psichedelici potrebbero rappresentare una potenziale svolta nel trattamento dei traumi.

Trattare i traumi con gli psichedelici

Quando si cerca un trattamento per un trauma, si scopre che in realtà non c’è molto da offrire. Di solito i medici prescrivono una combinazione di antidepressivi e terapia. In alcuni casi questo può essere d’aiuto, ma molti continuano a lottare con flashback, incubi, sensi di colpa e paure.

Gli psichedelici possono svolgere un ruolo importante nella guarigione e nell’elaborazione dei traumi. In alcuni casi, le persone si rendono conto di avere un trauma. Ma, a seconda della situazione, lo temono o vi resistono. Ci sono anche persone che sono completamente inconsapevoli del loro trauma. Può manifestarsi in alcuni modelli comportamentali (come il disturbo ossessivo compulsivo o gli incubi), in cui non ci si rende conto che dietro c’è un trauma.

Ciò che è necessario per la guarigione è raggiungere il vostro subconscio in modo che la guarigione possa avvenire. Gli psichedelici, come la psilocibina contenuta nei funghi magici o nei tartufi, possono creare un’apertura al subconscio. Vi invitano a iniziare a esplorare queste parti nascoste e represse dentro di voi.

Cosa dimostra la ricerca sui traumi e gli psichedelici?

Sono stati condotti diversi studi sugli effetti delle droghe che alterano la mente nei traumi. Poche dosi di psilocibina o MDMA, combinate con la terapia, possono già portare a grandi miglioramenti nei pazienti con PTSD. In effetti, i risultati sono così promettenti che la FDA americana ha designato entrambi i farmaci come Breakthrough Therapies.

Allora perché gli psichedelici possono avere un effetto così positivo su questi gravi sintomi? La loro azione è in parte simile a quella dei normali antidepressivi, i noti SSRI. Questi farmaci agiscono inducendo una maggiore quantità di serotonina nel sangue, che può legarsi ai recettori della serotonina nel cervello. La serotonina è un neurotrasmettitore che ha un effetto stabilizzante sull’umore. Di conseguenza, gli antidepressivi fanno sentire più soddisfatti e tranquilli.

La psilocibina agisce anche sui recettori della serotonina, ma gli scienziati ritengono che la sua efficacia vada ben oltre la serotonina. Si sospetta che il farmaco modifichi il modo in cui i neuroni si connettono tra loro.

Psichedelici e trauma: cambiamenti nel cervello

La psilocibina rende il cervello più plastico, il che significa che i circuiti neuronali possono riconnettersi. In questo modo è più facile assorbire nuove informazioni, imparare, quasi come se si fosse di nuovo bambini. Di conseguenza, anche la terapia può essere molto più efficace. I pazienti potranno così cambiare più facilmente gli schemi di pensiero e adottare nuovi modi di pensare durante il trattamento.

Anche le scansioni cerebrali dimostrano che gli psichedelici influenzano il cervello. Possono modificare una rete di cellule che ci aiuta a capire chi siamo e dove siamo, sia nello spazio che nel tempo. Questa rete è chiamata Rete predefinita. È possibile che un’interruzione di questo circuito sia la causa di molti dei sintomi del PTSD.

Quando qualcuno è ansioso, è questa parte del cervello che aiuta a calmarsi, indicando: “Va tutto bene, non sei più in quella guerra o in quell’incidente stradale in autostrada”. Ma quando la rete predefinita smette di funzionare correttamente, può essere difficile rendersi conto di non essere più a rischio.

Usare gli psichedelici per i traumi?

Forse ora state pensando di usare voi stessi la psilocibina se avete subito un trauma. È certamente una possibilità, ma bisogna fare molta attenzione. Funghi e tartufi possono avere un impatto positivo sui sintomi. Ma sappiate che questi farmaci possono anche avere effetti inaspettati. E se avete vissuto un evento traumatico, siete ancora più vulnerabili. Perciò può essere una buona idea usare gli psichedelici sotto la guida di un terapeuta.

Il vantaggio degli psichedelici, in particolare della psilocibina, è che si tratta di una droga molto sicura. Non provoca dipendenza e ha pochissimi effetti collaterali. Inoltre, è possibile fare molti progressi con una sola dose. In questo modo la probabilità di avere effetti collaterali è ancora più bassa. Gli effetti si attenuano anche dopo qualche ora.

Condivisione sociale

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Reddit

Helaas u dient 18 jaar of ouder te zijn om deze website te mogen bezoeken.

Valido dal 20 maggio al 27 maggio.

Risparmia sul tuo acquisto oggi stesso!

10%
SPENTO

Usa il codice qui sotto al momento del checkout per ricevere uno sconto del 10% sul tuo ordine.

Purtroppo per visitare questo sito web è necessario avere almeno 18 anni.

Per visitare questo sito web è necessario avere almeno 18 anni.

Hai 18 anni o più?

Purtroppo per visitare questo sito web è necessario avere almeno 18 anni.